I luoghi del cuore

EVENTI, STILI DI VITA | 5 commenti

Anche il blog si è fermato col terremoto. Di solito mi piace scrivere un paio di post a settimana, per tenerlo vivo e contemporaneamente per lasciare il giusto spazio di lettura e riflessione a tutti gli amici che, con mia grande gioia, dedicano un po’ del loro tempo a leggerlo e commentarlo. Ma col terremoto mi sono fermata.

Volevo parlare dell’iniziativa del FAI, Fondo Ambiente Italiano, chiamata “I luoghi del cuore”. Allora porto avanti la mia idea, con qualche giorno di ritardo, con alcune  riflessioni finali che avrei voluto evitare.

Guardando questo spot in televisione si vede come gente da tutto il mondo nomina un luogo italiano: San Pietro, Venezia, La Maddalena e tanti altri ancora. Del resto non potrebbe essere diversamente, vista la ricchezza del nostro patrimonio sia dal punto di vista naturalistico che da quello storico e artistico.

Ognuno ha i propri luoghi del cuore. Molti sono legati alla città di nascita, alle vacanze estive, alle gite fatte con la scuola, ai viaggi con amici e poi, da grandi, con fidanzati e famiglia. Alle volte può essere un luogo conosciuto, ma più spesso si tratta di un piccolo posto che abbiamo scoperto percorrendo uno stretto sentiero sterrato di un bosco, arrampicandoci sugli scogli, passeggiando senza meta nella nostra città e arrivando in una stradina caratteristica, mai vista prima.

Sono andata a guardare i luoghi del mare che ho visitato e le città d’arte e sono tutti posti fantastici e degni di attenzione. Mi ha colpito molto Villa Adriana, a Tivoli. L’avevo visitata anni fa, durante una gita scolastica ed era bellissima. So che si voleva costruire una discarica, ma questo progetto è stato abbandonato, grazie anche alle lotte portare avanti dalla gente del luogo. Ora spero che il FAI possa occuparsi del degrado in cui versa e portarla agli antichi splendori.

Nel frattempo però c’è stato il terremoto e nuovi luoghi sono stati devastati, molte chiese crollate, altri monumenti in pericolo, come a Mantova. Forse molti cittadini hanno già inserito questi edifici nella lista de “I luoghi del cuore”. Forse tocca a noi, che siamo solo stati sfiorati dalla tragedia, inserirli. Per ora non riesco ad aggiungere altro. Il mio pensiero e la mia solidarietà a tutte le popolazioni colpite dal recente sisma e da quelli passati. Ma potete lasciare detto voi il vostro pensiero o il vostro luogo del cuore.

Sabrina Lorenzoni

Sabrina Lorenzoni

Biologa ambientale

Blogger e green content writer, mi occupo di comunicazione digitale e divulgazione scientifica nei settori ambiente e biosostenibilità.

5 Commenti

  1. Mirella

    Grazie per aver scritto sui Luoghi del Cuore. Mi ero dimenticata di questa bella iniziativa… Ora ho dato il mio contributo con una chiesa (Santa Maria del Soccorso) della mia Villanova e con la sempre meravigliosa chiesa di Sant’Ambrogio… E chissà che non mi venga in mente qualche altro bel posto…

    Rispondi
    • Sabrina

      Sì è una bella iniziativa. Mi è molto dispiaciuto aver dovuto aggiungere gli ultimi fatti riguardanti il terremoto. Certo per le costruzioni, ma sopratutto come luoghi del cuore delle persone che ci vivono e ancor di più per quelle persone

      Rispondi
  2. elinepal

    E’ vero. In questi giorni sembra tutto così futile rispetto ai drammi che si stanno vivendo. Invece questa bella evocazione dei luoghi del cuore è un bellissimo modo per continuare a parlare, perchè no, anche del pericolo che in un attimo questi luoghi possano sparire. Ti ringrazio di questo spunto e approfitto per scrivere del mio luogo speciale. ciao 🙂

    Rispondi
    • Sabrina

      Grazie a te per le tue belle parole e per aver apprezzato il mio scritto. Il mio intento era quello di ricordare la bella iniziativa del FAI, come luoghi che ognuno si porta dentro, con un particolare abbraccio per tutti coloro che,in questi giorni o nel passato, hanno vissuto in prima persona il dramma terremoto. Un caro saluto.

      Rispondi

Trackback/Pingback

  1. elinepal - [...] il post di @Curiosadinatura “I luoghi del cuore” ho superato il senso di inutilità e di inopportunità rispetto allo…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI POST DA QUESTA CATEGORIA

Biodiversità, il primo 3Bee Biodiversity Summit

Biodiversità, il primo 3Bee Biodiversity Summit

Il 19 aprile 2023 ho partecipato a Milano al primo Biodviersity Summit organizzato da 3Bee. 3Bee è una startup agri-tech che crea sistemi intelligenti per monitorare e diagnosticare la biodiversità sul territorio. Durante questa giornata di incontro e confronto,...

Orticola 2023, l’intelligenza dei fiori e delle piante

Orticola 2023, l’intelligenza dei fiori e delle piante

Questa edizione di Orticola 2023 è stata dedicata all'intelligenza di fiori e piante. Ho cercato di fissare con il mio smartphone alcune strategie evolutive che le piante hanno sviluppato nel corso dei secoli e te le racconto in questo post. L'intelligenza dei fiori a...