Aspettando la neve

NATURA BIO, STILI DI VITA | 3 commenti

Stamattina faceva freddo e ho indugiato qualche minuto in più al caldo del piumone. Speravo di alzarmi, affacciarmi alla finestra e trovare la neve. Invece niente neve, per ora, a Milano. Finora, in questo inverno, in città non si è vista.

Mi spiace e spero che arrivi, solo pochi centimetri, quella che imbianca strade e tetti, ma non provoca noie e disastri.

Perché un po’ di neve mi piace: purifica l’aria, cambia il paesaggio, cade soffice coi fiocchi roteanti per aria e con la neve siamo tutti un po’ bambini ed è bello ritrovare stupore e meraviglia, nonostante tutto (dove tutto comprende il mio stato d’animo incerto, i problemi personali, ma anche la situazione generale dell’Italia e del mondo)

Snowfall

Aspettando la neve a Milano

Quindi in attesa della neve, vi ripropongo qui un post su questi giorni, detti “i giorni della merla”. Febbraio è alle porte e ho già alcuni programmi per me e per il blog che non vi anticipo 🙂

Per ora continuo a seguire End Ecocide: le firme raccolte sono state molte, ma ne servono ancora. Spero si possa raggiungere l’obiettivo (ancora lontano) di 1 milione di firme. Sul sito non mancano aggiornamenti sui vari crimini contro l’ambiente in tutto il mondo e ce ne sono davvero troppi.

Per il resto, potete leggere gli eventi di quest’ultimo periodo a Milano, ma non solo, su liberoinformato, insieme alle notizie green. Anche questo è un progetto che mi sta molto “prendendo”, come si dice, e spero possa dare a tutti noi buoni risultati.

Quindi ora, continuo a cacciare, di tanto in tanto, l’occhio fuori dalla finestra per vedere se arriva questa neve tanto attesa. Un po’ come un gatto, che tra una pulizia e uno sbadiglio, guarda fuori dalla finestra, sempre all’erta. Non si sa mai che la neve arrivi davvero…

Sabrina Lorenzoni

Sabrina Lorenzoni

Biologa ambientale

Blogger e green content writer, mi occupo di comunicazione digitale e divulgazione scientifica nei settori ambiente e biosostenibilità.

3 Commenti

  1. Mirella

    Dici bene… “solo pochi centimetri, quella che imbianca strade e tetti, ma non provoca noie e disastri”. Così anche i bimbi sono contenti!

    Rispondi
  2. laliluce

    Eh, la neve… da noi per un po’ è arrivata 🙂 Se vuoi, c’è un premio per il tuo brillante blog da me 😉

    Rispondi
    • Sabrina

      Grazie, cara amica di blog e di gatti! 🙂

      Rispondi

Trackback/Pingback

  1. Natura e lettura: la neve, i cani e l’entusiasmo fanciullesco | curiosa di natura - […] oggi qui a Milano nevica e mi è tornato alla mente questo brano di un racconto letto qualche mese…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI POST DA QUESTA CATEGORIA

La playlist di curiosa di natura

La playlist di curiosa di natura

Come dicono gli autori musicali di un certo livello: la playlist di curiosa di natura è fuori! Grazie al lavoro di Riccardo Urso, il Ricky, blogger musicale di fama interprovinciale. Questa è la storia di un bellissimo regalo di anti-compleanno. Se curiosa di natura...

Come rendere sostenibile la moda?

Come rendere sostenibile la moda?

Come possiamo rendere sostenibile la moda? Un capo di abbigliamento progettato secondo i principi dell'economia circolare e della sostenibilità è già un passo avanti: ma basta perché sia considerato sostenibile? Nel post troverai una riflessione sulla moda sostenibile...