Street art e animali in pericolo d’estinzione

ANIMALI, ECOLOGIA

L’evento milanese BrerArt ha coinvolto WWF Italia con il progetto Open the Cages per sensibilizzare sui crimini di natura

La street art di Kraser, Orticanoodles e ReFreshInk sui muri della sede WWF Italia a Milano

BrerArt, contemporary art week. Anche quest’anno la settimana dal 22 al 25 ottobre ha visto la città trasformarsi in luoghi di arte contemporanea. BrerArt è un network, una mostra d’arte diffusa, un insieme di eventi che si svolgono tra gallerie d’arte, show-room e palazzi storici di Brera.
Brera è un quartiere storico della città, centro della moda, della cultura e soprattutto dell’arte contemporanea, culla di nuove tendenze che vengono poi esportate in tutto il mondo. BrerArt è un weekend ricco di occasioni per conoscere luoghi artistici della città, per scoprire palazzi e siti culturali che sono trasformati da artisti che utilizzano le tecniche più moderne.

Il progetto Open the Cages# Il progetto a cura di Undicesima Editoria e Comunicazione ha portato tre pittori di street art e i loro collaboratori a dipingere i muri della nuova sede degli uffici e della biblioteca del WWF Italia a Milano. L’artista spagnolo Kraser e gli italiani Orticanoodles e ReFreshInk hanno trasformato i giardini di via Cazzaniga (sede delle ex Serre del Comune di Milano) in un ambiente molto simile alla foresta amazzonica.
Il giardino è ricco di alberi dalle larghe fronde e ora, grazie alle moderne tecniche di street art, sui muri si possono ammirare animali selvatici a rischio di estinzione, quali i pappagalli, i primati, le scimmie, l’armadillo e la tigre.
Open the cages, ovvero aprire le gabbie per liberare gli animali dalla schiavitù imposta dall’uomo, ma anche aprire le barriere mentali verso un mondo più onesto e giusto per tutti coloro che lo abitano

Sono ancora molti gli animali in pericolo di estinzione e i crimini di natura

Crimini di Natura, la nuova campagna di WWF Italia. L’associazione ambientalista ha affidato a questi artisti il compito di dipingere i muri della sua sede con animali dai colori sgargianti per dire che la natura è di tutti. Sono ancora troppo numerosi i crimini che si compiono contro la natura: bracconaggio, traffico illegale di specie, deforestazione, pesca illegale sono solo gli esempi più noti.
Tutti insieme possiamo porre fine a questa illegalità, ai crimini contro la natura. Il sito offre tutte le informazioni necessarie per conoscere cosa sta succedendo, in ogni parte d’Italia e del mondo, proprio sotto ai nostri occhi. WWF propone una raccolta firme per fermare questo massacro: qui trovi il modulo da compilare per unirti a questa battaglia. Sono benvenute donazioni e adozioni di specie a rischio estinzione.

Arte e natura insieme. Arte e natura per comunicare l’amore e il rispetto per la vita e per gli animali. Invito tutti a vedere con i propri occhi la bellezza di questi dipinti, la vivacità dei colori, l’intensità delle espressioni facciali di questi animali, la precisione e l’accuratezza del dipinto in ogni minimo particolare. Uno spettacolo favoloso e … bestiale.

Intanto potete gustarvi il video del work in progress: vi piace questa street art che rappresenta la natura?

Sabrina Lorenzoni

Sabrina Lorenzoni

Biologa ambientale

Blogger e green content writer, mi occupo di comunicazione digitale e divulgazione scientifica nei settori ambiente e biosostenibilità.

0 commenti

ALTRI POST DA QUESTA CATEGORIA